Abbiamo chiesto a Natalino Balasso di aiutarci a riflettere sui beni collettivi, sull’importanza dell’agricoltura ci ha risposto stimolandoci sulla sostenibilità dell’esistente.